Buonasera dottori,vi vorrei illustrare la mia situazione perché sono veramente in confusione: Soffro di attacchi di panico e ansia da quasi 3 anni. Da 2 anni ho iniziato la psicoterapia con pochi risultati,quindi da aprile 2018 decido di passare allo step successivo ed iniziare a seguire anche uno psichiatra.Giorno 24 aprile inizio la cura di... Leggi di più paroxetina (sereupin) 20mg la mattina accompagnati da 10 gocce di xanax; dopo il brutto periodo iniziale di sofferenza da effetti indesiderati, finalmente pian piano inizio a stare benissimo.Purtroppo questo benessere dura solo 45 giorni circa,tornano gli attacchi di panico e l'ansia. Cosi torno dallo psichiatra informandolo del cambiamento e mi aumenta la paroxetina a 30 mg (20 al mattino e 10 dopo pranzo) e mi cambia ansiolitico, pasaden 8 gocce 3 volte al giorno al posto dello xanax. Adesso dopo 30 giorni circa di questa cura non ho nessun miglioramento. Inizio a dubitarne,la pazienza è finita. Vorrei tornare a stare bene come quei primi stupendi 45 giorni. Ho 30 anni,lavoro spesso in macchina ed a contatto con le persone e tutto ciò mi blocca. Voi cosa ne pensate di questa cura?Aggiungo che l'unico effetto che sto notando della paroxetina è la mancanza di eiaculazione nel rapporto con nessun problema di erezione,anzi. A tal proposito chiedo anche se è possibile usare qualche crema o altro non dannoso per aiutare l'orgasmo. Il mio psichiatra dice di aumentare l ansiolitico ma l unico effetto che ho è la sonnolenza, con attacchi di panico sempre presenti. Vi ringrazio in anticipo per le risposte.