Salve, sono un ragazzo di 21 anni, scrivo perchè sono molto preoccupato per quello che mi sta succedendo ultimamente.Sono al secondo anno di ingegneria, in piena sessione per l'esattezza e il problema principale è la mancanza totale di concentrazione, o meglio studio ma ho la sensazione di non riuscire ad assimilare le cose, sento la mente... Leggi di più offuscata e "irrigidita", come se ci fosse una nebbia che mi impedisce di ragionare come vorrei. Premetto che l'anno scorso, al primo anno non ho assolutamente avuto questo genere di problemi e sono riuscito a passare tutti gli esami con voti soddisfacenti, mentre quest anno fatico ad arrivare alla sufficienza, non era mai successo prima d'ora nemmeno ai tempi del Liceo.Mi è capitato ultimamente di avere anche qualche forte mal di testa, si parla di una o due volte al mese, che pulsava come se avessi una morsa che facesse pressione sulla testa, inoltre da un mese ormai in concomitanza con l'inizio della sessione mi sento diverso, assente, come se non fossi realmente nelle situazioni che mi circondano, l'ho notato soprattutto con la mia ragazza, è come se la mia mente fosse in stand-by,in un altro luogo e non trovo nemmeno qualcosa di cui parlare, cosa che non è mai successa essendo io di solito l'anima della festa, insomma è come se non fossi più me stesso, come se la mia personalità fosse cambiata. Soffro molto la cosa, anche perchè alcuni miei compagni di università mi hanno fatto pesare la cosa dicendomi che sono peggiorato e quasi irriconoscibile dal punto di vista scolastico rispetto a un anno fa.Non ho mai fatto uso di sostanze e cose simili, e nei mesi da Settembre a Gennaio ho affrontato un brutto periodo causato dalla separazione con una ragazza che mi ha portato quasi alla depressione. Cercando su internet ho trovato qualche analogia con i sintomi del tumore cerebrale al lobo frontale, che ovviamente mi ha messo ancora più ansia, vorrei gentilmente chiedere come vedete la situazione nei limiti di un consulto online, grazie in anticipo.