Salve Dottore, mia figlia 11 anni, h.147 cm. peso 40-43 kg. circa, ha una scoliosi cosi descritta in diagnosi: (12°), alterazione statica del rachide per scoliosi dx convessa a largo raggio dorso lombarelieve ipercifosi dorsale, cingoli pelvici in parallelo, schisi dell'arco posteriore s1inversione della curva sagittale cervicale La mia domanda è: Come si riconosce una scoliosi evolutiva quindi progressiva al peggioramento, da una scoliosi di natura posturale. Aggiungo che a visita ortopedica, inclinandosi in avanti si nota la presenza di gibbo sul lato destro (o salienza).Può in base a quanto descritto (spero a sufficienza) aggiungere anche se è il caso del corsetto/busto o solamente iniziare esercizi di ginnastica o meglio nuoto? In attesa di una sua gentile risposta La saluto.