Ho un problema che mi condiziona un sacco nelle relazioni sociali... sento perció la necessità di esporvelo.. passo subito al dunque senza perdermi troppo in parole.. allora questo problema si manifesta nelle occasioni in cui devo impegnarmi per farmi capire dagli altri.. cioè quasi sempre visto che lo stare con gli altri presuppone lo scambio di opinioni... bene, io quando devo esporre un concetto faccio una fatica enorme, sia quando devo renderlo comprensibile per iscritto che quando devo farlo oralmente... gli altri si accorgono di questo mio disagio e perció mi scansano.. È vero che soffro d' ansia ma non credo che questo problema possa offuscare la mente a tal punto da non consentirle di eseguire i compiti piú facili e scontati... anche se mi farebbe piacere crederlo perchè se non fosse così dovrei per forza di cose attribuire il danno all'asfissia neonatale, che é una complicanza del parto in cui il cervello del neonato non viene ossigenato a dovere.. purtroppo io l' ho avuta... Voi cosa ne pensate?... l' ansia puó davvero provocare questo tipo di problema? Io sinceramente non credo anche perchè conosco gente ansiosa e irrequieta che riesce ad esprimersi benissimo...