Gentile dottore. Per ragioni di lavoro sono obbligato a fare un viaggio in Olanda tra pochi giorni. Mi è venuta una paura folle di poter contrarre in questo paese l'HIV semplicemente facendo uso di posate, piatti e bicchieri nei ristoranti o in albergo di asciugamani o altro. So dalle informazioni sulla materia, che questo dovrebbe essere impossibile ma probabilmente ho anche un forte pregiudizio verso questa nazione, per la presenza forse di quartieri a luci rosse e quindi penso tra me a e me chissà quante persone ci andranno (con queste prostitute) che poi andranno negli stessi ristoranti o bar che frequenterò io; e quindi immagino così dei possibili contagi. Oltretutto mi pare di aver letto (su un sito medico) che il virus HIV si inattiva (e quindi non contagia più) all'aria dopo pochi secondi (mi sembra cinque).Le chiedo veramente, se ci sono le ragioni, di rassicurarmi su queste mie paure, anche perché sono obbligato a partire causa lavoro e chiedo umilmente scusa se le ho scritto. Grazie