Buongiorno, a metà gennaio durante un rapporto vaginale con una prostituta di origine Africana ( specifico l'origine della ragazza per il rischio di hiv-2 ) mi si è rotto il preservativo, alcuni secondi dopo sono uscito, quindi pochissima esposizione, ma rischiosa. Da allora non ci sono più con la testa, mi viene ogni tipo di pensiero, preservativo calzato male ? pochi secondi ad esposizione che hanno permesso il contagio ? e così via..non sto più vivendo, non faccio altro che pensare a quello, ho eseguito test su test, 4 in ospedale, a 26gg 33gg e 2 a 43gg, 2 perché uno da solo anonimo e gratuito e uno nello screening Mst ( hiv, epatite b c, sifilide ), non mi consegnavano il referto, a parte per lo screening, il dottore mi ha sempre detto che si trattava di test di IV generazione, comunicandomi sempre verbalmente l'esito negativo. A 43gg i vari forum, i numeri verde ecc, dicono che il risultato è ormai da considerarsi definitivo, ma il mio infettivologo dice di ripeterlo a 90gg. Ed eccomi, dopo ogni risultato negativo sempre ugualmente in panico , ho addirittura eseguito 3 autotest mylan e 1 insti, tutti negativi, pur consapevole di essere nel periodo finestra per gli autotest, il 18 di questo mese supererò i 90gg, non vorrei riandare in ospedale, secondo voi un autotest mylan al 91gg posso ritenerlo affidabile, sicuro e definitivo ? sia per hiv-1 che hiv-2 ? So dell antigene p24, quindi il discorso hiv-1 l'ho archiviato subito, ma la paura per l'hiv-2 è tanta, considerando il rischio con la partner del rapporto. L'autotest mylan a 90gg rivelerebbe in modo definitivo anche l'hiv-2 ? Vi specifico, sono in questo tunnel, oltre che per il senso di colpa, per i sintomi che presento tuttora da 2 settimane dopo il rapporto e mai avuti prima, cioè lingua tagliata e un pò bianca, un esteso eczema subacuto del tronco ( mi copre tutta la schiena ) e un pò sul viso, e congiuntivite, e nonostante tutti i medicinali dati dagli specialisti non mi passano, oltreché mal di gola e linfonodi gonfi il primo periodo, febbre consistente mai avuta, ho una gran paura che risulterò positivo a 90gg, che il test di IV generazione a 43gg non abbia rilevato gli anticorpi hiv-2 non ancora formatisi. Scusate se mi sono dilungato così tanto, scusate se sono inopportuno, scusate di tutto, non ne ho parlato con nessun familiare ne amico, non so più che fare. RingraziandoVi anticipatamente, cordiali saulti