L’ESPERTO RISPONDE

Pelle del pene quando è in erezione?

Salve, la mia domanda è principalmente per avere più informazioni riguardo alla masturbazione. Nel senso, ho sempre praticato una masturbazione particolare, in posizione prona, e solo adesso informandomi, ho scoperto che potrò avere problemi. Così sto praticando la classica, che tutti fanno credo, ma non sono molto esperto e cercando su internet mi è apparsa la parafimosi e mi sono spaventato. Riesco a tirare la pelle del pene su e giù tranquillamente, anche quando sto raggiungendo l'erezione. PERO' una volta che raggiungo un'erezione massima e diventa molto molto duro, la pelle del pene rimane sotto al glande e io non riesco a ritirarla su. Mi capita solo dopo che raggiungo il massimo dell'erezione. Come se si bloccasse sotto al glande e quindi continuo a masturbarmi senza riportare su il prepuzio. Il tutto si sistema chiaramente dopo. Già quando si sta ammosciando riesco a ritirare su la pelle MA A FATICA, come se si arrotolasse, a pene flaccido invece ritorna tranquillamente alla normalità. Volevo sapere se potesse essere normale in quanto sono le prime volte che mi masturbo in questo modo. Grazie mille.

Risposta del medico
Dr. Franco Di Ceglie
Dr. Franco Di Ceglie
Specialista in Andrologia

Il prepuzio esiste per ricoprire il glande e preservare i recettori sesduali, non certo per gli esercizi masturbatori, in vagina rimane scoperto solo un terzo durante il rapporto, se poi ti da veramente fastidio si può togliere con la circoncisione. Saluti

Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
articoli correlati
Fimosi e ginnastica prepuziale
Fimosi e ginnastica prepuziale
3 minuti
Erezione e alimenti afrodisiaci
Erezione e alimenti afrodisiaci
9 minuti
In un villaggio dei Caraibi alle bambine spunta il pene a 12 anni
In un villaggio dei Caraibi alle bambine spunta il pene a 12 anni
1 minuto
Pressione bassa o ipotensione: quando preoccuparsi
Pressione bassa o ipotensione: quando preoccuparsi
1 minuto
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
Cerca un medico nella tua città
Specialista in Andrologia e Urologia
Prato (PO)
Specialista in Andrologia e Urologia
Roma (RM)
Contatta il migliore specialista nella tua città
Specialista in Urologia e Andrologia
Cimitile (NA)
Specialista in Urologia e Andrologia
Palermo (PA)
Specialista in Urologia e Andrologia
Roma (RM)
Contatta il migliore specialista nella tua città
Specialista in Urologia e Andrologia
Caserta (CE)
Specialista in Urologia e Andrologia
Milano (MI)
Specialista in Andrologia e Urologia
Quartu Sant'Elena (CA)
Specialista in Urologia e Andrologia
Salerno (SA)
Specialista in Urologia e Andrologia
Napoli (NA)