06-04-2017

Pelle dell'addome e della schiena ipersensibile

Gentile dottore, sono una ragazza di 23 anni, peso circa 60 kg per 1.76 m. In circa 2 anni ho perso 35 kg ca, seguendo una dieta fai da te e muovendomi. Sono circa 2 anni che soffro di amenorrea e ora sono seguita da un endocrinologo che mi ha prescritto una cura prima di 3 mesi con pillola anticoncezionale e tra 3 mesi dovrò seguire una nuova terapia con Clomid e Lutenil. Da quando ho perso peso però ho notato che se eccedo, per una volta, con carboidrati il giorno dopo ho la pelle dell'addome e della schiena ipersensibile al tatto provando dolore come se avessi lividi sparsi. Ho notato che, spesse volte, il problema si presenta dopo aver mangiato pizze che mettono tanta sete (quindi piene zeppe di lievito). Può essere intolleranza al lievito? oppure è legata a qualcosa di ormonale? Grazie in anticipo.

Risposta di:
Dr.ssa Ida Fumagalli
Specialista in Allergologia e immunologia clinica e Diabetologia e malattie del metabolismo
Risposta

Penso che tra le ipotesi potrebbe essere presa in considerazione un problema di neuropatia magari legata a una disvitaminosi che a sua volta potrebbe essere secondaria o a una carenza dietetica o a un problema di assorbimento legato a una intolleranza o allergia alimentare. Prova dopo aver consultato il tuo medico curante a assumere vitamine del gruppo b comprese B12, B1, B6, B9 meglio intramuscolari. Eventualmente se il tuo medico lo approva, esegui gli esami per escludere la celiachia e l'intolleranza al glutine non celiaca.

TAG: Allergologia e immunologia clinica | Endocrinologia e malattie del ricambio | Gastroenterologia | Intolleranze | Pelle