03-03-2004

Penicillina

Un anno fa ho avuto una Tonsillite con febbre a 40 gradi. Il medico mi ha somministrato un'iniezione di penicillina e dopo alcuni giorni sono guarito. Tuttavia da allora, periodicamente avverto un doloro continuo al fegato per periodi lunghi di 3-4 settimane poi il Dolore scompare e riappare dopo qualche mese. Quale può essere la causa?
Dr. Fegato.com
Risposta di:
Dr. Fegato.com
Risposta
E’ molto improbabile che la causa del suo disturbo sia da attribuire alla penicillina che le è stata somministrata un anno fa. Inoltre si potrebbe anche escludere che una patologia epatica sia responsabile della sintomatologia dolorosa che lei accusa, in quanto quasi mai le malattie epatiche croniche determinano una sintomatologia dolorosa. Se dovessi fare una ipotesi, in quanto azzardata, in verità, essendo troppo pochi i dati a disposizione e non potendo neppure visitare il soggetto, prenderei, comunque, in considerazione una eventuale patologia alla colecisti (calcolosi sintomatica). Pertanto è necessario che si sottoponga ad accertamenti diagnostici, in primo luogo ad esame ecografico, molto utile per dirimere un dubbio diagnostico relativo, appunto, ad una patologia colecistica.
TAG: Epatologia | Fegato | Gastroenterologia | Medicina interna
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!