Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

02-05-2006

Per arteriosclerosi coronarica mi sono stati

Per arteriosclerosi coronarica mi sono stati applicati in questi gg sei stent medicati 4 in cor.dx e 2cor sx. Sono uno sportivo Aerobico per eccellenza. livelli di lipidi sotto la norma con Ldl 102mg hdl 55 col tot 170, non fumo. peso 65 h 1.70 (cuore integro). Vi chiedo: 1. Gli stent offrono garanzie illimitate nel tempo? 2. Cosa mi consigliate di fare in questi primi gg di convalescenza? 3. Quali altre prevenzioni debbo apportare al mio stile di vita per fermare o rallentare questa maledetta malattia? 4. Ci sono speranze di novità farmacologiche contro la formazione o riduzione di queste placche? Vi ringrazio anticipatamente.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
1) Gli stent non possono garantire durata illimitata nel tempo ma vanno sottoposti a valutazione funzionale al fine di verificarne la pervietà. Non c’è una “scadenza” degli stent; il rischio di riocclusione è anzi massimo nei primi mesi, perché dopo si riepitelizzano. 2) Dovrà condurre una vita normale priva di stress e forte emozioni. Deve quindi fare il massimo possibile come trattamenti di prevenzione, sia dal punto di vista farmacologico che comportamentale (fumo, dieta, etc). 3) Sono in corso molti studi sugli inibitori dell’endotelina plasmatica e su nuovi antiaggreganti che dovrebbero dare interessanti risultati. Le statine infine hanno detto e daranno grandi risultati sulla evoluzione della malattia aterosclerotica.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!