Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

08-01-2019

perdite ematiche dopo instillazioni vescicali

Buongiorno, mia mamma è una paziente in terapia Coumadin da parecchi anni, a causa di fibrillazione atriale. Circa un anno fa, per la prima volta ha subito un'intervento alla vescica per l'asportazione di un polipo che è risultato maligno (alto grado), dopo circa 6 mesi, ne hanno riscontrato un altro, che con un secondo intervento è stato asportato (basso grado). dopo la 4° instillazione avvenuta il 5 dicembre, continua ad avere perdite ematiche, bruciore e difficolta' ad urinare. Oggi, dopo visita, le hanno detto di sospendere il Coumadin per 4 giorni. Il nostro timore è che questo possa portare ad altre conseguenze. Grazie.
Risposta
le instillazioni possono portare una certa infiammazione, che combinata con l'assunzione di anticoagulanti, può senz'altro manifestare un sanguinamento urinario. Alcuni di giorni di sospensione dell'anticoagulante non possono certo portare problemi seri, al limite è possibile sostituire con le iniezioni di eparina, come probabilemnet è stato fatto in passato in corrispondenza degli interventi endoscopici. Piuttosto, per quanto riguarda le instillazioni, se l'irritazione è importante e persistrente, bisogna decidere se sia il caso di sospendere temporaneamente.
TAG: Urologia
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!