Mia madre di 79 anni è stata operata d’urgenza il 30.09.04 per peritonite da perforazione di neoformazione della flessura sinistra del colon infiltrante la milza, la coda del pancreas ed il Peritoneo diaframmatici (esame istologico def.:adenocarcinoma moderatamente differenziato). 1° intervento chirurgico di emicolectomia dx allargata al traverso,... Leggi di più splenopancreasectomia, colecistectomia e posizio- Namento di drenaggio toracico sx.. 2°intervento al 11.10.04 di laparotomia esplorativa con toilette di raccolta purulenta intraddomi-Nale. Il decorso post-operatorio è stat caratterizzato dalla comparsa di fistola pancreatica. Dopo 3 mesi di lenta e difficoltosa ripresa è stata dimessa il 21.12.04 (fistola ancora presente in progressiva riduzione).Analisi al 26.01.05: Piastrine 683 (rif.150-400); CEA 28,97 (rif.0-3,4); ca19-9 88,43 (rif.0,01-27); proteine urine 20 (rif.0-10)Analisi al 24.03.05: piastrine 633; cea 231,30; ca 19-9 544,90 (0,01-27,00); proteine urine 50 (rif.0-10); ferro 25 (rif.40-160).TAC completo addome mdc: al fegato 8° segm. Lesione ipodensa frastagliata di 2, 8x2, 2cm. di tipo secondario. Stomaco contratto.Modesto versamento pleurico a sinistra. In sede retrogastrica ganga di tessuto ipodenso 7x4, 5 cm. che assume disomogeneamente il mezzo di contrasto, zone ipodense, liquide. La ganga arriva a contatto della parete addominale. Noduli, adesi al peritoneo, con cercine iperdenso, di c.a 1 cm., da ripetizione. Consiglia terapie? Se sì, quali? Vorrei conoscere gli effetti collaterali di ev. terapie. (Peso kg.50; alt. Cm.160).