Uomo di 79 anni ha fatto RM : in fossa cranica sn si rileva neoformazione complessa, solido-cistica extra-assiale di 6x5,6x5,5 cm, che mostra disomogeneo c.e. sul lato sn, la componente prevalentemente solida avvolge il processo clinoideo anteriore, parte del planum sfenoidale e della piccola e grande ala dello sfenoide, la parete laterale del... Leggi di più corpo dello sfenoide, il processo clinoideo posteriore, parte del diaframma sellare, la regione piu anteriore dell'apice della piramide e del tentorio, sconfina nel cavo di Meckel, nelle porzioni laterale del seno cavernoso e laterale del canale carotideo, nella fessura orbitale inferiore, nella fossa pterigo-palatina, avvolge il tratto sovraclinoideo della carotide interna (che presenta normale segnale di flusso), lambisce il canale ottico ed il tratto prechiasmatico del nervo ottico (dove disloca leggermente verso sn il chiasma).Una piccola propaggine della componente solida della lesione sconfina lievemente nella cisterna peripontina sn. Sempre a sn, la componente prevalentemente cistica della neoformazione comprime, deforma e disloca in alto e lateralmente le circonvoluzioni temporo-polari, fronto-basali laterali e insulari antero-inferiori, cancella il corno temporale e parte inferiore della scissura di Silvio. Le circonvoluzioni coinvolte, indissociabili dalla neoformazione, mostrano edema perilesionale che non presenta incremento contrastografico. Una piccola propaggine della componente cistica e l'adiacente circonvoluzione temporo-mesiale residua compressa e deformata, debordano lievemente nella cisterna perimesencefalica sn,dove sembrano improntare leggermente il peduncolo cerebrale omolaterale. Anche l'arteria cerebrale media, il tratto prossimale dell'arteria cerebrale posteriore, la parete laterale sn del terzo ventricolo e la porzione ipotalamica omolaterale appaiono improntati. la neoformazione sembra inoltre avvolgere e distorcere un ramo della triforcazione dell'arteria cerebrale media di sn. Nella sostanza bianca del polo frontale sn si segnala esito micro-emorragico.Il sistema ventricolare sovra e sotto tentoriale è comunque sostanzialmente in asse, pervio, leggermente piu ampio a dx. Rm eseguita per calo del visus all'occhio sn. negli ultimi mesi è molto apatico forse a causa anche di una severa gonartrosi. Cardiopatia ipertensiva , esiti di valvuloplasica mitralica eseguita 16 anni fa in terapia con asa 100 tenormin 100 triatec 5 allopurinolo 300. lievi deficit cognitivi in prove mnestiche e visuo-spaziali/esecutive al momento con minimo impatto sul quotidiano. Quali sono le opzioni terapeutiche? grazie saluti Roberta