L’ESPERTO RISPONDE

Tumore polmonare o metastasi da carcinoma vescicale?

Gentili dottori vi pongo il referto di un esame effettuato da mio padre.E' da lunedì che lo ha ritirato e il medico non gli ha saputo (o voluto) dare spiegazioni, non comprendo perchè.E' stato operato per un papilloma alla vescica due volte, ha 64 anni, dopo la terapia di due anni post-operatoria ha effettuato questa tac con tale esitoTecnica elicoidale multistrato metodica basale e contrastografica con studio bifasico del parentima epatico previa opacizzazione fer os delle anse intestinali con Gastrografin.Torace: con i limiti degli artefatti da respiro si evidenzia minuta formazione nodulare intraparentimale avente diametro massimo di mm 8 nel lobo medio di destra. Il quadro di significato aspecifico è meritevole di stretto monitoraggio. Ispessimento dell'interstizio nel segmento anterobasale di sinistra. Non segni di versamento pleuropericardico. Non linfonodi patologici ilomediastinici. Linfonodi aumentati di volume con rappresentazione di ilocentrale adiposo in sede ascellare bilaterale.Addome pelvi: fegato nei limiti volumetrici a contorni regolari esente da lesioni focali solide. Non alterazione della milza, pancreas e surrene destro. Formazione pseudonodulare avente diametro massimo di mm 9 si identifica nel labbro mediale del surrene di sinistra. Reni in sede con rapporto corticomidollare conservato con formazione cistica in sede corticale polare superiore a sinistra ed in sede corticale medio renale a destra. Non versamento libero in cavità nè nel cavo del Douglas. Si documentano plurime linfoadenopatie in sede periaortica anteriore e paraortica bilateralmente, il più voluminoso sotto l'origine delle arterie renali con diametro massimo di 15 mm.Vescica scarsamente distesa a pareti diffusamente ispessite in particolare sul margine anteriore e posteriore, riceve significativa impronta sul pavimento dal lobo medio della prostata che appare marcatamente ipertrofico. Il referto, a giudizio dello specialista, è meritevole di approfondimento con esame endoscopico con finestra con algoritmo per osso non segni di rimaneggiamento strutturale delle componenti scheletriche in esame. Diffuso quadro di spondilosi lombare.Le masse nodulari possono essere un tumore che si è formato nel giro di un anno (un anno fa in una tac non erano presenti)?Vi ringrazio in anticipo per la risposta

Risposta del medico
Specialista in Oncologia e Malattie dell'apparato respiratorio

Gentile signore, il nodulo polmonare appena scoperto alla TAC va ulteriormente indagato, essendo (con una probabilità del 50% o superiore) un tumore: metastasi o un primitivo polmonare, che in questo caso sarebbe un secondo tumore. Se cosi' fosse, la terapia chirurgica potrebbe essere ancora possibile e risolutiva. Quindi, non perda tempo e cerchi un buon pneumologo con competenze oncologiche (o viceversa).Se non sa a chi rivolgersi le consiglierei la nostra lista di medici eccellenti: http://www.alcase.it/support/medici-eccellenti-premessa/ Cordialmente, Gianfranco Buccheri

Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
articoli correlati
Tumore ai polmoni: sintomi, diagnosi e prevenzione
Tumore ai polmoni: sintomi, diagnosi e prevenzione
9 minuti
Cura e prevenzione del tumore al seno
Cura e prevenzione del tumore al seno
4 minuti
Carcinoma mammario: i sintomi del tumore al seno
Carcinoma mammario: i sintomi del tumore al seno
3 minuti
Visite gratuite contro il tumore del cavo orale
Visite gratuite contro il tumore del cavo orale
3 minuti
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
Cerca un medico nella tua città
Specialista in Ginecologia e ostetricia e Oncologia
Specialista in Chirurgia generale e Oncologia
Como (CO)
Contatta il migliore specialista nella tua città
Specialista in Oncologia
Ancona (AN)
Specialista in Cure palliative e Oncologia
Casarano (LE)
Specialista in Oncologia
Catanzaro (CZ)
Specialista in Ginecologia e ostetricia e Oncologia
Carrara (MS)
Specialista in Oncologia
Prov. di Cosenza
Specialista in Ematologia e Oncologia
Prov. di Cagliari
Specialista in Oncologia
Prov. di Milano
Specialista in Oncologia
Prov. di Perugia