Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

23-02-2013

Possibile terapia sistemica

Buonasera, purtroppo mi e' stato diagnosticato un adenocarcinoma prostata di grado 9 gleason con metastasi ossea al bacino. Vorrei sapere cosa succedera' adesso visto che gia' mi hanno detto che sara' escluso intervento. Come mi cureranno? Ho tanta paura di morire. La mia eta' e' 61 anni. Che possibilita' di vivere ho? Esiste una cura? Adesso il compito e dell'urologo o dell'oncologo? In quale centro dovro' curarmi? Mi hanno consigliato ospedale s. Raffaele di Cefalu' ma io vorrei sapere un vostro parere e avere una risp alle mie domande. Vi ringrazio.
Risposta di:
Dr. Piero Gaglia
Specialista in Chirurgia generale e Oncologia
Risposta

Quando un tumore ha dato metastasi e' in genere piu' opportuno un trattamento sistemico (le eccezioni sono molte, ma non nel Suo caso), cioe' che una cura efficace sia per il tumore primitivo che per le lesioni secondarie.

Il tumore alla prostata e' responsivo sia alla chemioterapia che alla terapia ormonale. I margini di cura sono pertanto ampi.

La terapia e' abbastanza standardizzata, per cui credo che sia un urologo, sia un oncologo possano prescriverLe cio' che e' piu' adatto nel Suo caso.

Cordiali saluti.

dott. Piero Gaglia

TAG: Oncologia | Tumori
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!