Buon giorno, ho una domanda da porvi ho 23 anni e da 4 ho dei dolori e fastidi al cuore e petto (formicolio al braccio sinistro, dolore al cuore o fastidi che durano molto anche 30-40min di seguito, alcune volte faccio fatica a respirare, tonfi e solletichii) in questi 4anni ho fatto circa 5-6 elettrocardiogrammi a riposo e non mi hanno trovato... Leggi di più nulla. Non contento a giugno dell'anno scorso, alla clinica gavazzeni di bergamo ho fatto 1elettrocardiogramma a riposo con visita con 1cardiologo che mi ha detto che non avevo nulla ma non essendo contento nello stesso mese e nella stessa clinica ho fatto anche 1elettrocardiogramma sotto sforzo e poi 1holter di 24ore. Tutti gli esami sono andati bene e l'holter ha rilevato rarissime extrasistoli non di natura patologica. Il mio dottore e il cardiologo mi hanno detto che era ansia ed essendo 1tipo ipocondriaco era per quel motivo. ora vi scrivo perchè a distanza di 1anno ho ancora gli stessi dolori e altri tipo dolore al petto però più centralizzato (verso il centro dello sterno, invece prima era più a sinistra) formicolio alla gamba, alcune volte mi tirano i muscoli del collo e mi fa male la gola come dopo uno sforzo che non si è abituati a fare. Ho sentito (tramite 1amico, e non direttamente non avendo la possibilità) 1cardiologo dell'ospedale di bergamo e analizzando le mie cartelle cliniche dell'anno scorso mi ha detto che è ansia e di calmarmi che il mio cuore è sano. Mi ha detto che non ho bisogno di altri esami perchè con il mio cuore, le mie abitudini di vita e la mia età, il mio cuore è sano anche dopo 1anno. La mia domanda è se devo fidarmi del cardiologo oppure devo fare altri esami di accertamenti e se si quali? premetto che non faccio sport da circa 2anni, non fumo, bevo (ma poco) al sabato sera e alcune volte nemmeno quello, sono molto ansioso e nervoso e ho paura di tutto. Per voi cosa dovrei fare? Grazie del tempo concessomi scusate la lunghezza della domanda. Cordialmente Fabio