10-11-2003

Prendo da circa 7 mesi diane come cura

Prendo da circa 7 mesi Diane come cura dermatologica, perchè perdevo molti capelli. Lo uso anche come contraccettivo nei rapporti non protetti che ho regolarmente con il mio partner. Ho avuto il ciclo due settimane fa e tuttora persistono delle perdite marroni-rosate abbastanza dense e gelatinose che non avevo mai avuto prima. Mi sono accorta di questo fatto strano dopo il primo rapporto sessuale avuto alla fine delle mestruazioni. Purtroppo non posso contare sull'aiuto dei miei genitori per queste questioni, e momentaneamente non ho la disponibilità economica per una visita ginecologica. Volevo sapere cosa può essere e se e quanto posso aspettare prima di farmi vedere da uno specialista. Dimenticavo, in agosto ho avuto una Candida recidivante curata dalla ginecologa con Diflucan, ma che a mio avviso non si è mai risolta del tutto (permanevano gonfiore vaginale dopo i rapporti, senza però nessun bruciore, e perdite dense, collose e biancastre). Grazie in anticipo per l'aiuto.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Gentile utente, se la Candida persiste è importante trattarla di nuovo. Si tratta di un’infezione fastidiosa, che deve essere curata ogni qualvolta si ripresenta. Può essere utile fare una terapia diversa, mangiare yogurt e assumere fermenti lattici. Per quanto riguarda le perdite di sangue purtroppo non è proprio possibile fare una diagnosi via Internet. La invito a rivolgersi al Consultorio Familiare di zona: è un servizio che funziona bene, a disposizione soprattutto delle giovani ragazze e i costi del ticket sono contenuti. Potrà così valutare con un medico entrambi i suoi disturbi.
TAG: Ginecologia e ostetricia | Organi Sessuali | Salute femminile
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!