21-11-2012

preparazione e interferenze

Buona sera,sono alla 17 settimana di gestazione,2gg fa ho fatto un carico di glucosio da 75gr,non capisco xche nella glicemia basale mi è uscito un'valore di 111,e invece dopo aver preso lo zucchero dopo un'ora era di 159 nella norma,e dopo due ore era a 135 normale.Il mio dubbio mi viene xche quella mattina del prelievo avevo parcheggiato la machina lontana e ho fatto una bella passeggiata,può influire nei valori?anche xche x una settimana non ho mangiato dolci,l'ùnica la pasta è ho letto che i carboidrati vengono trasformati in zuchero.Nella mia prima gravidanza non ho avuto problemi,non ci sono casi di diabete neanche in famiglia.L'età può influire?Grazie.
Risposta

Gentile Sig.ra

Di seguito sono riportati consigli e interferenze che possono influire sui risultati dell'OGTT.

Preparazione OGTT e interferenze dei risultati:
Presentarsi all'esame a digiuno assoluto (solo l'acqua è concessa) da almeno 8 ore, senza superare le 14 ore. Nei giorni che precedono il test seguire un'alimentazione normalmente equilibrata, senza eccessi calorici o particolari prevenzioni (ovviamente va evitato l'alcol); si consiglia un'assunzione di almeno 150 grammi di carboidrati al giorno. La dieta ipoglucidica peggiora la tolleranza ai carboidrati. Evitare sforzi fisici strenui nei due o tre giorni antecedenti il test.
E' molto importante sospendere 3-4 giorni prima esame eventuali farmaci (non essenziali) interferenti con il metabolismo glucidico (ipoglicemizzanti orali, sulfaniluree, biguanidi; ormoni: estrogeni, contraccettivi, cortisone, diuretici tiazidici, ac. Etacrinico, fenilidantoina, diazossido ecc). Altri fattori interferenti sono: l’età, la gravidanza (gli sconvolgimenti ormonali legati alla gravidanza, infatti, aumentano la resistenza all'insulina, rendendo le cellule meno sensibili alla sua azione), infezioni (se malattie acute attendere almeno due settimane); inattività (periodi di riposo a letto), malattie prolungate (Possono interferire con i risultati del test la presenza di malattie quali ipertiroidismo, ipercorticosurrenalismo, acromegalia, sindrome da malassorbimento e gastroenteropatie), periodi di stress psicologico particolare.
Durante l’OGTT, la gestante viene invitata a rimanere seduta, senza fumare o mangiare, possibilmente rilassata (lo stress emozionale può falsare i risultati).
L'incidenza di diabete gestazionale - che è aumentata sensibilmente negli ultimi decenni, probabilmente a causa della sedentarietà, delle mutate abitudini alimentari e dell'innalzamento dell'età media delle gestanti - è stimabile in un 10-20% della popolazione con età maggiore di 35 anni e, per quanto riguarda quella italiana, in un 6% circa (dato medio che tiene conto di tutte le fasce d'età).
 

Cordiali saluti

Dott. Corso Concetto

Diabetologo

TAG: Diabete | Endocrinologia e malattie del ricambio
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!