11-10-2017

Presunto fungo unghie

Gentile dottore, è da circa 4 anni che mia madre, 59 anni, ha alcune unghie delle mani spaccate verticalmente e sollevate. I dermatologi che l'hanno visitata le hanno detto che la causa fosse un fungo così ha cominciato la cura con pastiglie di lamisil, che le hanno dato problemi per cui ha smesso di prenderle e delle lacche che non le hanno dato nessun miglioramento. Adesso sta applicando trosyd ed ecocel ma non è cambiato nulla e pensiamo di star sprecando tempo e soldi.

Risposta di:
Dr.ssa sara lardo
Specialista in Malattie infettive
Risposta

Buongiorno. A questo punto credo sia necessario effettuare una diagnosi differenziale specifica, ossia capire quale microrganismo patogeno ha causato la micosi, e pianificare la terapia più appropriata. Bisogna prelevare un piccolo campione dell’unghia interessata (ed eventualmente delle cuticole circostanti) e procedere ad esame microscopico. Se si tratta di un’onicomicosi e una volta precisata la specie del microrganismo coinvolto, si deve procedere ad “esame colturale”. In pratica, i frammenti di unghia che non sono stati usati per l’analisi al microscopio, vengono distribuiti su un terreno di coltura contenente le sostanze nutrienti necessarie per la moltiplicazione dei microrganismi.

TAG: Dermatologia e venereologia | Infezioni | Pelle