Le malattie delle unghie

le malattie delle unghie
gosalute rosaura bonfardino avatarRosaura Bonfardino Giornalista esperta in salute e benessere

In molti le trascurano, pensando che si tratti solo di infezioni di poco conto, ma anche le unghie possono essere colpite da diversi tipi di malattie. Tra queste, una particolare attenzione va prestata ai melanomi ungueali. Questi ultimi sono tumori maligni dei melanociti che costituiscono circa il 2 per cento tra i melanomi nella razza caucasica e il 30 nella razze africane ed asiatiche. In genere si presentano con maggiore probabilità sopra i 50 anni e soprattutto nelle dita delle mani.

Le patologie delle unghie

Le unghie possono essere colpite da diverse malattie. Vi sono le infiammazioni, la psoriasi, le patologie infettive ma anche quelle tumorali. Ognuna presenta particolari sintomi che comprendono alterazioni della forma e del colore delle unghie. Il melanoma ungueale si riconosce per una banda di colore brunastro o bruno nerastro sotto la lamina ungueale. È possibile che questa - in genere nelle fasi più avanzate della malattia - possa presentare anche un colore variegato, associato ad emorragie e lamina delle unghie sollevata.

Unghie malate: quali sono i sintomi?

Esistono patologie che presentano sintomi simili a quelli del melanoma ungueale. Basti pensare, ad esempio, che circa il 50 per cento delle anomalie delle unghie è causato da infezioni micotiche. Inoltre, come tutte le altre parti del corpo, anche le unghie tendono ad invecchiare apparendo opache, increspate, più spesse e difficili da tagliare.

Leggi anche:
Come riconoscere i segni del melanoma quando si manifesta sulle unghie?

Come riconoscere le patologie ungueali

Per effettuare una diagnosi, un'osservazione superficiale, per le ragioni sopraelencate, non è sufficiente. A volte è infatti strettamente necessario fare degli esami aggiuntivi - invasivi e non - come ad esempio la dermatoscopia, l’esame micologico o la biopsia per esame istologico. Innanzitutto, l'esame istologico è importantissimo per confermare o smentire la diagnosi di melanoma. La diagnosi precoce ne permette l’asportazione completa ed evita la diffusione locale o a distanza (metastasi) della neoplasia. In ogni caso anche la dermatoscopia sta diventando un tipo di pratica più utilizzata rispetto al passato, che consente non solo di appurare la matrice delle unghie ma anche il letto. Ciò, però, richiede richiede una procedura più invasiva. In genere è necessario eseguire una biopsia incisionale con rimozione della matrice ungueale o una biopsia escissionale. Se però il melanoma si presenta in fase avanzata è necessaria la rimozione del dito ed eventualmente la rimozione dei linfonodi regionali.

Leggi anche:
La psoriasi è una patologia della pelle che si manifesta cronicamente con eritemi desquamativi.
02/02/2017
24/05/2016