Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

18-03-2013

Prima cosa diagnosi esatta, se possibile

Buongiorno: HO 63 anni. Sono stato operato di ernioplastica inguinale destra a ottobre 2011 ma il dolore (non forte) non mi è mai passato. Il chirurgo sostiene che esiste un conflitto tra nervi e retina. mi ha eseguito un paio di infiltrazioni cortisoniche senza successo ed ora vorrebbe tagliarmi alcuni nervi per sopprimere il dolore. Io non sono daccordo perchè mi da l'impressione che ci saranno poi altre conseguenze e visto poi che il dolore è sopportabile. Sento come se dentro ci fosse una pietra pesante a spigoli aguzzi che spinge per uscire. La mia domanda è: "E' normale una situazione del genere? E si puo fare qualcosa che non sia quello di tagliare il nervo?" Da tenere in considerazione anche che a marzo dello stesso anno sono stato operato di prostatectomia radicale senza nessun dolore postoperatorio ed attualmente il valore del PSA è 0,08.Ringrazio per la cortese attenzione e nella speranza di ricevere una risposta porgo i miei più: Cordiali saluti. Riccardo
Risposta di:
Dr. Piero Gaglia
Specialista in Chirurgia generale e Oncologia
Risposta

Egr. Sig. Riccardo

La prima cosa e' che bisogna capire se si tratta effettivamente di una neuropatia o di una forma o di una forma di "rigetto" della protesi (una retina e' pur sempre un corpo estraneo, per quanto normalmente ben tollerato)

dott. Piero Gaglia

TAG: Chirurgia generale
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!