gentili dottori,vi propongo una questione che mi assilla da un paio di giorni...allora,cerco di partire dal principio:da anni ho una marisca,probabile conseguenza di una brutta crisi emorroidaria avuta a circa 17-18 anni(ne ho 39)ma non ho mai più avuto alcun disturbo fino alla mia seconda gravidanza, quando un'altra crisi emorroidaria con tanto... Leggi di più dolore e sanguinamento mi ha costretta a rivolgermi al mio medico,il quale mi ha prescritto una rettoscopia..a parte il dolore indicibile(mia figlia aveva un mese,allattavo,e quindi non hanno potuto sedarmi)la diagnosi è stata la seguente:presenza di numerose emorroidi congeste con alcune erosioni,no ragadi,gavoccioli emorroidari nel canale anale....è passato del tempo,il problema pareva risolto spontaneamente con pomate locali e un'adeguata dieta...premetto che ho anche rapporti anali che non mi hanno mai causato grossi problemi nonostante la presenza di queste emorroidi interne...un paio di giorni fa è successo che,dopo un clistere depurativo(che ogni tanto eseguo se non mi sento totalmente libera,o in previsione di un rapporto anale)mi è uscita una grossa emorroide dall'ano..ho preso uno spavento che mai...ricacciandola dentro è tornata al suo posto,ma osservandola con attenzione ho notato che sulla sua superficie c'erano un paio di rigonfiamenti più piccoli, biancastri,semitrasparenti.....potrebbero essere polipi?la visita specialistica me la son fatta prescrivere già un anno fa, non l'ho più fatta per svariati motivi,ma alla luce di quanto accaduto ho deciso di non procrastinarla oltre,e l'ho prenotata giusto oggi mattina...vorrei risolvere una volta per tutte questo problema,tantopiù che,a parte tutto il resto, la marisca mi crea disagio psicologico oltre che fisico(mi dà bruciore e prurito,ne avverto la presenza)...attendo un vostro parere,nel frattempo saluto e ringrazio