Buongiorno, circa un anno fa sono stata operata in laparotomia per grossi dermoidi alle ovaie. Scoperti tramite visita ma senza sintomi. Rimosse solo le masse ovaie conservate. L’istologico ha confermato, mi è stato effettuato anche washing peritoneale esito negativo. Prima di operarmi mi sono stati fatti tac addome superiore e inferiore, ca125 he4 negativi. Due mesi dopo l’operazione mi è iniziato un dolore al fianco sinistro gluteo e gamba tipo sciatica. Al controllo ovaie regolari ma falda nel Douglas di 60 mm. Mi rimandano a casa. Nel frattempo i dolori vanno via fino a 4 mesi dopo gennaio quindi 3 mesi fa. Inizia un dolore all’ovaio e i soliti dolori gamba schiena e gluteo. Vado dal chirurgo che mi ha operato e mi fa fare una eco con color doppler risultato: utero endometrio e ovaio destro regolare. Ovaio sinistro con cisti uniloculare di 47 cm ipoecogena con trabecolature, scarsa vascolarizzazione periferica al color doppler, riferibile a corpo luteo endoemorragico. Discreto versamento pelvico. Lui tutto tranquillo mi rimanda a casa dicendo di stare serena succede a tante donne. Con la mia ginecologa optiamo per tre mesi di pillola, ed effettivamente il dolore all’ovaio passa, ma non sono passati i dolori alla schiena gamba e fianco altezza anca. La ginecologa mi dice che potrebbe essere un problema di schiena così ho prenotato una risonanza lombosacrale per la prossima settimana. Io ho tanta paura che ho qualcosa di brutto, che l’ecografia ha sbagliato, prima di operarmi paradossalmente stavo benissimo. Ho sviluppato una grossa forma di ipocondria, il pensiero di ti effettuare una eco tv mi terrorizza ma io i dolori li ho. Può essere che si sono svegliate male le ovaie dopo l’intervento? Le mie cisti erano una di 15 cm a sinistra e 3 a destra di 10 cm totale. Grazie