Buongiorno, ho 39 anni appena compiuti e da 5-6 anni soffro di prostatiti ricorrenti. Dagli esami risultano spesso sangue ed elevati leucociti nello sperma. In particolare ci sono sempre “numerosissime cellule germinali”, come se la spermatogesi andasse “a rilento”. Tra i batteri vari in passato ho avuto Escherichia Coli ed Enterocco Faecalis. Il mio sperma sta tra i 30-40 milioni con un PH 8.7, bassa motilità e diverse forme anormali. Non riuscendo a concepire sto facendo diversi esami e mi sono rivolto ad un bravo andrologo che dovrò rivedere a Gennaio con i risultati degli esami di cui sotto. Ho ancora infezione e questa volta con un batterio diverso, a livello ormonale i valori sono nel range, ma non l’andrologo poi mi dirà se è il caso di rafforzare qualcosina… Ecco i risultati: 1) Eco Testicoli. Testicoli nella norma. Uno di 14 e uno di 15,5. Niente varicocele, torsioni o altro. Nessuna anomalia 2) Spermiocultura positiva a Proteus Mirabilis: 10.000 colonie 3) TSH: 1,87 4) FSH: 6,1 5) LH: 2,0 6) ESTRADIOLO: 12,1 7) TESTOSTERONE TOTALE: 4,03 8) PROLATTINA: 6,2 9) SHBH: 37,9 10) ANDROGENI LIBERI: 36,8 Voi cosa ne pensate oltre alla cura definitiva delle infezioni? A livello ormonale? Grazie