Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

04-12-2018

problemi respiratori

due mesi fa mi sono svegliata in un bagno di sudore . all ascolto due medici hanno riscontrato broncopolmonite .terapia di 15 giorni con antibiotico in puntura e cortisone ho visto catarri neri esito tc-Esiti pleuro-parenchimali biapicali -Isolati micronoduli parenchimali polmonari bilaterali, di dimensioni troppo esigue per una sicura caratterizzazione TC, in assenza di distinte formazioni a carattere francamente nodulare, bilateralmente -Alcune tenui e sfumate aree micronodulari di aumentata densità parenchimale a tipo a vetro smerigliato, a prevalente distribuzione centrolobulare, ai lobi superiori, a tipo bronchiolite respiratoria in pz fumatrice -Limitate strie e manifestazioni parenchimali di presumibile natura fibrotico/ disventilatoria ai campi medio-inferiori -Non evidenti ectasie bronchiali e bronchiolari, bilateralmente -Non versamento pleuro-pericardico -Alcuni minuti linfonodi, con asse corto amx subcentimetrico, a sede ascellare bilaterale ed in alcune stazioni mediastiniche, in assenza di franche adenomegalie -Surreni nei limiti -Non significative alterazioni ai segmenti scheletrici compresi nel campo di indagine.gia a 22 mi hanno diagnosticato bronchite asmatica cronica ora ho 40 anni vi ringrazio

Risposta di:
Dr. Giorgio De Bernardi
Specialista in Allergologia e immunologia clinica e Fisiopatologia e fisiokinesiterapia respiratoria
Risposta
La presenza di catarro bronchiale francamente purulento e nerastro conferma le schifezze che introduciamo nel nostro organismo col fumo. Smetta immediatamente e definitivamente. La bronchite asmatica non esiste. Probabilmente lei è un soggetto asmatico (prima severa riacutizzazione a 22 aa) con sovrapposta una bronchite cronica da fumo. Inoltre è donna. Tra i tanti pregi del sesso femminile, purtroppo vi sono anche alcuni difetti. Spesso l'asma bronchiale è più severa che nell'uomo; inoltre il fumo di sigaretta danneggia in modo più grave i polmoni delle donne rispetto a quelli degli uomini, a parità di gravità di tabagismo (numero di pacchetti di sigarette fumati all'anno, moltiplicato per gli anni di fumo). Spero di essere stato chiaro. Consulti un bravo pneumologo. Cordiali saluti.
TAG: Malattie dell'apparato respiratorio
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!