Spett.le Dottore,ho 36 anni e da 6 anni soffro di ansia, attacchi di panico che mi provocano depressione. Ho provato di tutto (psicoterapia, cognitivo comportamentale, medicine,agopuntura, omeopatia, ecc.) ma senza benefici. Solo lo Xanax mi fa stare bene ma non posso prenderlo per sempre.La mia malattia mi ha portato anche a soffrire di... Leggi di più claustrofobia, agorafobia e soprattutto di ipocondria. Mi sono sottoposto a tantissimi esami clinici.I sintomi più fastidiosi che mi perseguitano sono: distacco dalla realtà, spossatezza, sensazione di vertigini.Fino a 20 giorni fa avevo tutti questi disturbi fino a quando non mi sono fissato di avere un sospetto tumore in bocca. Ho prenotato una visita da un Otorinoche ci sarebbe stata entro 15 giorni. Durante questo periodo sono stato molto preoccupato ma i sintomi sopradescritti sono spariti. Non ho avuto più disturbi, solo problemi a livello di stomaco e perdita di appetito. Sono stato dal medico che non ha riscontrato niente. Per 2 giorni sono stato allegro e felice ma subito dopo mi è ricomparsa l'ansia con tutti i disturbi di concentrazione e di distacco dalla realtà.Secondo lei perchè questi sintomi sono spariti nel momento in cui ero maggiormente preoccupato per poi ripresentarsi quando mi sono liberato della paura? Qualcosa dev'essere scattato nella mia mente ma non riesco a capire proprio e sta cosa mi deprime tantissimo perchè mi aspettavo di godermi la bella notizia e invece sono sprofondato ancora di più nel baratro.La prego dottore mi dica qualcosa. Mi aiuti.Distinti saluti.