15-09-2016

Ptosi e neurofibroma: come rimuovere?

Salve, ho 39 anni e sin da piccola ho la ptosi alla palpebra destra. Da qualche anno la palpebra è diventata più pesante e tastandola è come se avessi una pallina al suo interno (proprio dove la rima palpebrale si deforma). A questo aggiungo che ho il sospetto di avere la neurofibromatosi avendo le famose macchie di caffè (più di 6) e avendo subito un intervento per la rimozione di una cisti che in realtà era un neurofibroma (al collo).
Ho paura che non sia solo una Calazio (come ha diagnosticato un medico a cui non ho riferito nulla della neurofibromatosi). La domanda è: è possibile rimuovere questa massa e ritornare ad una simmetria tra gli occhi? A parte l'oculista chi devo consultare? Grazie
Risposta di:
Dr. Luca C. Rovati
Specialista in Chirurgia della mano e Chirurgia maxillo-facciale
Risposta
Gentile Paziente, 
penso proprio che le due cose siano collegate ma un buon chirurgo plastico con esperienza sia in grado di risolvere egregiamente il problema, si rivolga con fiducia ad uno specialista in Chirurgia Plastica Ricostruttiva vicino al suo domicilio, gli parli del problema e porti con sè tutta la documentazione, non rimarrà delusa.
Cordialmente
TAG: Chirurgia maxillo-facciale | Chirurgia plastica‚ ricostruttiva ed estetica | Occhi | Oftalmologia | Vista