Salve, sono un ragazzo di 22 anni che nel 2003 ( all'età di 14 anni ) ha subito un intervento chirurgico ( con incisione a linguine ) per varicocele di III grado alla valutazione flussimetrica e di IV-V grado alla valutazione ecocolor al testicolo sinistro. L'intervento riuscì bene. Nel corso degli anni ho fatto molti controlli ecocolor doppler(... Leggi di più l'ultimo nel novembre del 2010), tutti con esito positivo. I dottori mi hanno sempre rassicurato. C'è solo un problema che mi ha sempre destato preoccupazione: l'attività fisica. Prima che mi diagnosticassero il varicocele ho fatto due anni di basket. Dopo l'operazione ho fatto nuoto per più di 3 anni senza mai avere alcun fastidio. Adesso pratico karate da più di un anno ( con delle interruzioni ) e sebbene abbia moltissime accortezze (evito salti e eccessivi sforzi addominali, soprattutto quelli bassi e uso uno slip molto elastico e contenente) a volte avverto un senso di pesantezza e un leggero dolore al testicolo sinistro. Questi sintomi in questi anni li ho sempre avuti quando, ad esempio, camminavo per ore oppure a causa di sforzi fisici intensi ( ho fatto il cameriere per più di un mese ) ma i controlli sono stati sempre positivi e non ho avuto alcuna recidiva.La mia domanda è: come pormi di fronte questi fastidii ? Il karate è uno sport che mi ha appassionato molto e al quale non vorrei rinunciare...ma è idoneo nel mio caso ? La ringrazio anticipatamente per la sua gentile attenzione