15-11-2002

Quali accertamenti effettuare?

Mia moglie, sin dal 1997, soffre di "epatopatia diffusa ad impronta steatosica"(questo il referto ecografico).Tutti gli anticorpi e gli antigeni sono risultati negativi ad eccezione dell$anticorpo Anti Epatite A(positivo).Inoltre le analisi(GOT-GPT-GGT-Bilirubina D-T) evidenziano valori oltre gli indici di riferimento:GOT 49 SU 37;GPT 102 su 37;GGT 53 su 37;Bilb.T 1.77 su 1;Bilib.D 0.42 su 0.30.
Anche i Trigliceridi hanno avuto picchi di 557 su 170.Gli ultimi esami eseguiti(24/5/2002) hanno evidenziato i seguenti valori:Trigliceridi 257 su 170 e con terapia in atto(torvast 10);GOT 37 su 31;GPT 64 su 31;GGT 35 su 35;Bilib.T.0.43 su 1.20;Bilib.D. 0.05 su O.30.
Alla luce di quanto riferito oltre ad una dieta è necessario eseguire ulteriori accertamenti?
Ringrazio anticipatamente e porgo cordiali saluti.
Antonio Corea
Dr. Fegato.com
Risposta di:
Dr. Fegato.com
Risposta
Non essendo precisata l'età della paziente è difficile dare una risposta precisa. Se la storia descritta riguarda una persona giovane (meno
di 50 anni) potrebbe essere utile effettuare una biopsia epatica per chiarire se si tratta di una steatosi o di una steatoepatite. La dieta comunque è indispensabile quando c'è una situazione del genere. E' opportuno consultare un epatologo.
TAG: Epatologia | Fegato | Gastroenterologia | Medicina interna
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!