19-03-2008

Quando si parla di tachicardia sinusale? l'ecg mi

quando si parla di tachicardia sinusale? l'ecg mi ha diagnosticato una tachicardia sinusale. ho battiti normalmente intorno ai 90 al minuto anche se a volte arrivo anche a superare i 110... ho 21 anni..sono molto ansiosa e ipocondriaca..potrebbe essere derivante tutto dall'ansia? questa tachicardia può avere conseguenze sulla salute del cuore? l'ecg non evidenziava nessun altro problema, posso restare tranquilla? niente infarti o malattie cardiache?
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Si parla di tachicardia se la frequenza cardiaca è maggiore di 100 battiti. L’ansia, il consumo eccessivo di caffè, la nicotina possono scatenare ed accentuare questi episodi. Controlli anche gli ormoni tiroidei. La tachicardia può avere conseguenze sul cuore se sostenuta nel tempo e causata da gravi alterazioni ormonali o malattie cardiache importanti.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare