19-03-2018

Rapporto a rischio

Premetto che io non sempre ho un ciclo regolare. Il 16 marzo nel pomeriggio ho avuto un rapporto non protetto con il mio ragazzo, lui dice di non essere venuto ma io andata in panico, poiché da appliclazione Clue inidicherebbe che proprio quel giorno era il primo giorno fertile, dopo circa 10 ore decido di assumere la pillola del giorno dopo NORLEVO.

Da sabato sera ogni tanto capita di avere dolori al basso ventre e ogni tanto mal di schiena. Inoltre il mio muco sabato era trasparente ora è bianco ed è sempre di meno ma ho smpre la snsazione di avere la vagina bagnata. Secondo voi, se il mio ragazzo fosse venuto, anche solo con il liquido pre-eiaculatorio, quante possibilità ci sono che io sia rimasta incinta? Ringrazio chiunque prensa in considerazione la mia storia e mi acuso per la mia inesperienza in questo campo.

Risposta

Gentile ragazza,

il rapporto da lei descritto è stato senza dubbio a rischio per la possibilità di instaurarsi di una gravidanza.Tuttavia lei ha assunto la pillola del giorno dopo con tempestività e nei tempi previsti affinchè potesse essere normalmente efficace.Penso quindi che non vi siano motivi di particolare apprensione.La sintomatologia dolorosa addominale,e le modificazione che lei avverte a livello vaginale potrebbero essere,in prima ipotesi, anche correlate con l'assunzione del farmaco.Qualora dovessero persistere sarà comunque indicata una visita presso un suo medico di fiducia.

Cordiali saluti Piergiorgio Biondani.

TAG: Adulti | Contraccezione | Ginecologia e ostetricia | Giovani | Organi Sessuali | Salute femminile