Recentemente mi e' stata riscontrato una piccola pervieta' della fossa ovale con Shunt paradosso sx-dx alla manovra di Valsalva. Il cardiologo mi ha spiegato che potrebbe essere stato causato da uno sforzo. Non ho ben capito se tale difetto si puo' manifestare improvvisamente in eta' adulta oppure e' congenito. Se si tratta di un difetto congenito, perche' non ho avuto problemi precedentemente pur avendo spesso fatto sforzi di vario genere? Intanto sto prendendo ogni giorno dopo i pasti un Antiaggregante piastrinico. Fino a quando dovro' prenderlo? Posso stare tranquilla in caso di sforzi futuri? Grazie per la vostra preziosa disponibilità.