09-05-2006

Referto esame strumentale

Vorrei poteste dirmi qualcosa su questo referto di paziente oncologico operato di carcinoma al colon otto anni fa: vorrei sapare se da questi dati si può capire se vi è stata una recidiva il referto è il seguente. visita al colon l'indagine procede fino al fondo cecale ed evidenzia in corrispondenza della valvola ileo-cecale un'area di mucosa rilevata ed un minuto polipo sessile del traverso distale asportato con pinza bioptica. a circa 20 cm dal margine anale si reperta la progressa anastomosi che appare pervia e regolare. estame istologico negativo. ecografia epatico pancreatica. fegato di dimensioni aumentate sopratutto a carico del lobo caudato con disomegeneità ed addensamento eco strutturale come da epatopatia cronica di discreta entità. colecisti con pareti ispessite contenente multiple piccole formazioni litiasiche presenza di microformazioni cistiche e di microlitiasi renali, bilateralmente.... RCs.n.d.p. terapia consigliata cardioaspirin 1 cp dopo pranzo urdes 450 1 cp la sera potreste darmi qualche delucidazione? IL PAZIENTE IN QUESTIONE è PERSONA DI SESSO MASCHILE ANNI 87. ci è stato consigliato di non ripetere più gli esami in questione - colonoscopia e ecografia epatica e renale - perchè?
Dr. Fegato.com
Risposta di:
Dr. Fegato.com
Risposta
Da quanto riporta non sembrano rilevarsi elementi indicanti un tumore o segni di metastasi. Ribadiamo quanto già è stato consigliato dal medico curante, eventualmente ripetendo gli esami alterati ogni 3 mesi.
TAG: Epatologia | Fegato | Gastroenterologia | Medicina interna
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!