07-11-2017

Reflusso e disturbi alimentari

Gentile Dottore, Sono una ragazza di 21 anni. Dopo un periodo tendente prima all'anoressia e poi alla bulimia, da più di un anno mi capita quasi tutti i giorni di masticare cibo e poi di sputarlo(dopo I pasti normali di ridotte dimensioni o in momenti di forte stress e ansia). Oltre ad avvertire gonfiore alla pancia, ieri per la prima volta ho accusato mal di gola e un lieve senso di costrizione e accenni di tosse, pur non essendo raffreddata, e temo siano legati al disturbo che le ho descritto. Sospendendo immediatamente questa pratica il dolore entro quanto scomparirà secondo lei? Devo seguire alcuni accorgimenti particolari o assumere farmaci specifici? Inoltre volevo chiederle se questa pratica possa aver scatenato patologie molto gravi e se mi consiglia di fare alcuni controlli o esami specifici e quali. La ringrazio moltissimo per la disponibilità. Cordiali Saluti

Risposta di:
Dr. Luano FattoriniDottore Premium
Specialista in Gastroenterologia e Chirurgia dell'Apparato Digerente e Endoscopia Digestiva
Risposta

Carissima, un disturbo avuto solo ieri non desta alcuna preoccupazione , ne' fa pensare a cose allarmanti. Il tuo problema è lo stato emotivo, nervoso, umorale. É bene che tranquillamente ti affidi ad una persona esperta di tali condizioni neuro-psichiche e piano piano, con pazienza e fiducia, tu ne esca, risolvendo così tutti i disturbi. Nel frattempo il tuo medico ti consiglierà anche i farmaci per i momentanei inconvenienti di percorso come quello descritto qualora persistesse nel tempo. Ma non preoccuparti piu' di tanto. Cari saluti.

TAG: Gastroenterologia | Nutrizione