14-03-2018

Reflusso gastroesafageo

Soffro di reflusso gastroesofageo da 4 anni e non riesco a debellarlo. Inizialmente mi è stato trovato l'helycobacter pylori e dopo aver fatto la cura per l'eradicazione sono stato bene per alcuni mesi. Successivamente il disturbo si è ripresentato e dopo svariati esami circa 2 anni fa ho subito la rimozione della colecisti e di 20 calcoli. Purtroppo ultimamente il disturbo sta peggiorando nonostante io curi la dieta, non ho mai fumato non bevo caffè non bevo bibite gasate.

Facevo molto sport ma ora con questo disturbo ho grossi problemi a svolgere una normale attività. Gli ultimi 3 giorni sono stati terribili, sono stato in ospedale dove mi hanno fatto una flebo di ranidil per alleviare il problema... ho avuto un giorno di sollievo ma ora sono nuovamente in condizioni pessime, bruciori ovunque perfino al collo. Inoltre mi si stanno rovinando completamente i denti. Per quel poco che ne capisco io quando il reflusso aumenta mi si presenta anche un dolore al fianco destro e ho come la sensazione di produrre bile in eccesso. Vi ringrazio in anticipo per una vostra risposta.

Risposta di:
Dr. Marcello Picchio
Specialista in Chirurgia dell'apparato digerente e Chirurgia generale
Risposta

Deve fare la terapia con inibitori di pompa protonica.

TAG: Adulti | Apparato Digerente | Batteri | Disturbi gastrointestinali | Gastroenterologia | Giovani | Infezioni | Microbiologia e virologia | Terapie | Virus
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!