18-12-2017

Rigurgito tricuspidale lieve

Buonasera, sono un ragazzo 31 anni, persona ansiosa, che anni fà ho sofferto di attacchi di panico, ora solo disturbi d'ansia che ormai curo da circa 10 anni con 0.25 mg di Sertralina. Nel 2012 ho iniziato ad avvertire delle extrasistoli e ho incominciato i controlli vari ecg nella norma, 1 ecg sotto sforzo nella norma, 2 holter 24h con risultati 2 extra ventricolari e 3 sopraventricolari nel primo esame, e 8 sopraventricolari, 1 ecocolordoppler cardiaca nella norma, e un ' ultimo ecocolordoppler cardiaca 2d fatto pochi giorni fà che era nella norma ma hanno evidenziato un rigurgito tricuspidalico lieve, la mia timoria nonostante le rassicuranti parole del cardiologo che mi ha detto che non può provocare nulla di pericoloso come d'altronde le extrasistoli, la mia timoria è che nel tempo possa peggiorare la cosa magari da lieve a grave.

Ecco i referti: Mitrale normale Aorta normale Atrio sinistro normale Ventricolo sinistro: cavità di normali dimensioni, normocontrattile. Cuore destro: ventricolo destro di normali dimensioni, atrio destro di normali dimensioni. Pericardio: non segni di versamento pericardico. Doppler: rigurgito tricuspidalico lieve.. MISURE MONO- BIDIMENSIONALI. Diametro telediastolico del ventricolo sinistro mm 48 Spessore del setto interventricolare mm 10. Spessore della parete posteriore mm 10. Frazione di eiezione 75%. Diametro antero- posteriore dell' atrio sinistro mm 25. Diametro della radice aortica mm 27. Conclusioni: cavità è spessori parietali nella norma, normale funzione ventricolare sinistro. Visita cardiologica: Ricorrenti turbe del ritmo ( extrasistolia) Esame obbiettivo Pressione arteriosa 120/ 75 Toni cardiaci ritmici normofrequenti, pause apparentemente libere. Elettrocardiogramma Rs con f 66- bbd 1 Qtc 0.36. Hr 66 bpm Pr: 134 ms Qrs 104 ms Qt/Qtch 384/395 ms Qtcb 403 ms Qtcf 396 Assi 38/72/56.

Grazie attendo una vostra risposta

Risposta di:
Dr. Guglielmo Actis Dato
Specialista in Cardiochirurgia e Malattie dell'apparato cardiovascolare
Risposta

Insufficienza della tricuspide lieve non ha assolutamente alcun significato né tantomeno può essere alla base dei problemi che riferisce. Sia tranquillo non si tratta di niente di grave

TAG: Cuore | Malattie dell'apparato cardiovascolare