02-02-2006

rinite vasomotoria

Gent.. Professore, Ho 36 anni, da circa 10 anni soffro di "rinite vasomotoria".
Tutto l'anno sono ossessionata da questo raffreddore fortissimo, con starnuti a ripetizione, occhi che lacrimano e prurito al naso. Si concentrano perlopiù di mattino e di sera, basta per esempio entrare in una stanza fredda, o cambiare posizione a letto, usare i detersivi o borotalco per iniziare a starnutire a più non posso. Ho fatto diverse visite allergologiche con esito negativo; un suo collega mi ha detto che ho i "turbinati da record". Provando con diversi spray nasali anche al Cortisone, sto meglio solo con gli Antistaminici per bocca. Appena interrompo la cura sto ancora peggio. Mi hanno detto che un intervento non risolverebbe la situazione, ma mi aiuterebbe a respirare meglio. Ad oggi sembra che anche questi non facciano più effetto perché continuo a stare male e questo sta condizionando la mia vita e il mio lavoro (faccio l'estetista). Per gentilezza La prego mi aiuti Lei e mi dia un consiglio. E Grazie anticipatamente. Saluti…Elena36.
ANTONIO CN
Risposta di:
ANTONIO CN
Esistono tanti tipi diversi di rinite vasomotoria che non è possibile consigliare un trattamento unico. Certo che gli antistaminici di ultima geberazione possono essere assunti anche per lunghi periodi, ma è opportuno associarli con cortisonici locali (se non ha funzionato un prodotto lo si sostituisce con un altro). esiste poi la possibilità di utilizzare anticolinergici ed antileucotrienici in base al substrato clinico individuale. Cordiali saluti Prof Gennaro D'Amato