Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

12-07-2018

Rischio contagio erisipela

Buonasera Dottore, mio padre ha contratto l'erisipela ad una gamba. Non aveva febbre ma in ospedale è stato trattato con antibiotici. Dovendo lavare a mano gli indumenti usati da mio padre (il lavaggio in lavatrice non è possibile per questi capi) possiamo toccare l'acqua nella quale sono immersi i capi e dove abbiamo aggiunto un disinfettante che però non è candeggina o c'è il rischio di contagio alle mani? Abbiamo aspettato già un mese prima di lavarli c'è ancora il rischio di contagio? Ringraziandola in anticipo per l'attenzione, porgo cordiali saluti

Risposta di:
Dr. Gabriele Di Lorenzo
Specialista in Allergologia e immunologia clinica e Medicina interna
Risposta

L’eisipela è un infezione cutanea sostenuta da gram positivi, colpisce in genere arti inferiori e più raramente arti superiori. La terapia è antibiotica. La risposta alla sua domanda se l’è data lei stessa se vi sono secrezioni esse sono infette. Usi i guanti per medicare le zone interessate dall’erisipela.

TAG: Adulti | Arti inferiori | Dermatologia e venereologia | Effetti Collaterali | Esami | Igiene e medicina preventiva | Infezioni | Medicina interna | Pelle | Prevenzione
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!