L’ESPERTO RISPONDE

Rischio operatorio elevato

I MEDICI STANNO VALUTANDO SE INTERVENIRE CHIURURGICAMENTE SU MIO PADRE O MENO. A SEGUITO DI INFARTO (AVUTO IL 03/03/2007) SI E' SVILUPPATO UN ANEURISMA AL VENTRICOLO SINISTRO CHE ATTUALMENTE HA RAGGIUNTO I 4,2 CM. ED INSUFFICENZA DELLA VALVOLA MITRALICA PIUTTOSTO GRAVE. VOLEVO SAPERE, SE POSSIBILE, QUALI SONO LE PROBABILITA' DI SOPRAVVIVENZA SIA IN CASO DI INTERVENTO, SIA NEL CASO DECIDANO DI NON POTER INTERVENIRE. GRAZIE.

Risposta del medico
Paginemediche
Paginemediche
La situazione è molto grave ed il rischio operatorio è sicuramente elevato. Tuttavia in mani esperte può essere considerato accettabile, valutando che la prognosi del paziente, se non operato, non è buona nel breve-medio periodo.
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
Cerca un medico nella tua città
Specialista in Malattie dell'apparato cardiovascolare e Medicina interna
Ancona (AN)
Specialista in Scienza dell'alimentazione e Statistica Medica
Enna (EN)
Contatta il migliore specialista nella tua città
Specialista in Malattie dell'apparato cardiovascolare e Cardiologia
Sanremo (IM)
Specialista in Cardiologia interventistica e Malattie dell'apparato cardiovascolare
Bari (BA)
Specialista in Cardiochirurgia e Malattie dell'apparato cardiovascolare
Torino (TO)
Specialista in Medicina interna e Malattie dell'apparato cardiovascolare
Roma (RM)
Specialista in Malattie dell'apparato cardiovascolare e Medicina interna
Roma (RM)
Specialista in Geriatria e Gerontologia e Malattie dell'apparato cardiovascolare
Napoli (NA)
Specialista in Malattie dell'apparato cardiovascolare e Ipertensione
Prov. di Milano
Specialista in Malattie dell'apparato cardiovascolare
Prov. di Benevento