I MEDICI STANNO VALUTANDO SE INTERVENIRE CHIURURGICAMENTE SU MIO PADRE O MENO. A SEGUITO DI INFARTO (AVUTO IL 03/03/2007) SI E' SVILUPPATO UN ANEURISMA AL VENTRICOLO SINISTRO CHE ATTUALMENTE HA RAGGIUNTO I 4,2 CM. ED INSUFFICENZA DELLA VALVOLA MITRALICA PIUTTOSTO GRAVE. VOLEVO SAPERE, SE POSSIBILE, QUALI SONO LE PROBABILITA' DI SOPRAVVIVENZA SIA IN CASO DI INTERVENTO, SIA NEL CASO DECIDANO DI NON POTER INTERVENIRE. GRAZIE.