Riscontro occasionale di lesioni focali multiple di aspetto secondario con ispessimento della mucosa gastrica da infiltrazione US e CT concordano, la CT segnala anche mts polmonari, non linfonodi patologici. EGD PLICHE IPERTROFICHE CON CORPO IPODISTENSIBILE, BIOPSIE MULTIPLE CON ESITO NON DECISIVO. PAZIENTE HCV POSITIVO SENZA SEGNI DI EPATOPATIA... Leggi di più CRONICA. MARKERS CEA, Ca 19.9, AFP NEGATIVI. ESEGUITA BIOPSIA DI UN LESIONE EPATICA. CON Diagnosi SEGUENTE: ADENOCARCINOMA SCARSAMENTE DIFFERENZIATO IN SEDE EPATICA, L'INSIEME DEI REPERTI MORFOLOGICI ORIENTA NEL SENSO DI UNA ORIGINE SECONDARIA, QUINDI SI CONFERMA LA DIAGNOSI DI CARCINOMA GASTRICO. PAZIENTE IN PIENA ATTIVITA, NESSUN SINTOMO, NESSUN PARAMETRO DI ANALISI FUORI NORMA, SOLO DA ALMENO CINQUE ANNI SOFFRE DI DIABETE E QUINDI SEGUE UNA DIETA ALIMENTARE FERREA. TUTTI I CONSULTI CONCORDANO NEL NON EFFETTUARE NESSUNA Terapia O AZIONE, MA ASPETTARE E INTERVENIRE ALLA NECESSITA'. LE NOSTRE DOMANDE. IN QUESTA SITUAZIONE CHE PERIODO DI VITA SI PUO IPOTIZZARE? ESSENDO IL PAZIENTE ALL'OSCURO DI TUTTO CHE SINTOMI CI SI DEVE ASPETTARE? E' IPOTIZZABILE QUALCHE AZIONE? GRAZIE. IL PAZIENTE E' MIO PADRE.