Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

14-11-2017

Risultato colposcopia

Buongiorno dottori, in seguito ad un pap test con risultato ASCUS/AGC e ad un hpv con risultato 16, mia madre, in menopausa e con prolasso uterino da circa 5 anni, ha effettuato la colposcopia con i risultati che qui di seguito riporto: CONCLUSIVO: giunzione sqaumocolonnare (GSC) - visibile esocervicale; QUADRO COLPOSCOPICO NORMALE: epitelio originale - atrofico; ZONA DI TRASFORMAZIONE NORMALE (ZTN): completa. Il ginecologo ha effettuato anche una biopsia ed inviato per analizzarlo. Quello che mi chiedo è: a) cosa aspettarsi da una colposcopia con questo referto ed in presenza di ASCUS/AGC ed hpv 16? b) il ginecologo, dopo aver effettuato la colposcopia, ha detto che non si evidenziano lesioni e quindi? c) alla nostra domanda, cosa potremmo aspettarci dall'esame istologico lui ha risposto con un "niente di grave". d) se davvero non ha evidenziato lesioni come ha refertato, non avrebbe dovuto già escludere qualsiasi cosa con la solo colposcopia? e) ho notato che nella parte del referto colposcopico dove c'è la dicitura QUADRO COLPOSCOPICO ANORMALE, non ha campito nulla. E' corretto? Vi sarò grato se risponderete alle mie domande in quanto, non essendo medico ed in ansia, mi preoccupo. Grazie.

Risposta di:
Dr. Cesare GentiliDottore Premium
Ginecologo, Specialista in Anatomia patologica e Oncologia
Risposta

La colposcopia è un esame di secondo livello che permette di osservare la cervice a forte ingrandimento e vedere le eventuali lesioni segnate da un Pap test anormale. Nel caso di sua madre il pap test rivelava delle anormalità cellulari che avrebbero potuto essere sostenute dal virus del papilloma tipo 16 (un tipo definito ad alto rischio ) e dunque c'era l'indicazione ad eseguire la colposcopia per accertarne la presenza.
Il fatto che l'esame colposcopico sia risultato negativo significa che quelle alterazioni cellulari erano su base infiammatoria e non legate ad un infezione correlata al HPV. Talora il colposcopista preferisce completare il quadro diagnostico eseguendo un biopsia sulla giunzione squamo colonnare( la zona dove con più probabilità si riscontrano le lesioni) anche se il esame istologico conseguente molto spesso confermerà l'osservazione colposcopica

TAG: Ginecologia e ostetricia | Organi Sessuali | Salute femminile
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!