Gentile dottori, sono un ragazzo di 21 anni. All’età di 14 anni mi si è rotto un capillare molto visibile vicino all’iride dell’occhio destro, il che mi ha sempre dato un grande fastidio a livello estetico. Da grosso modo 5 anni a questa parte ho utilizzato occasionalmente Imidazyl collirio per questo inestetismo. Lo utilizzavo in media 2/3 volte a settimana (1/2 gocce per occhio), raggiungendo magari in alcune settimane le 4/5 volte.Nell’ultimo periodo ho notato i miei occhi molto più arrossati del solito quando non erano sotto l’effetto di questo collirio. Ho deciso dunque 2 settimane fa di smettere del tutto con l’utilizzo di Imidazyl e attualmente quando ho gli occhi particolarmente arrossati uso le lacrime artificiali Artelac Splash o occasionalmente Eumill collirio (dunque entrambi senza vasocostrittori e conservanti). L’effetto di questi due prodotti è però sempre marginale. Dopo 2 settimane di astinenza dal collirio non noto miglioramenti visibili nei miei occhi. È possibile che con il dosaggio di Imidazyl detto prima tutto ciò sia dovuto al fatto che i miei occhi stiano ora subendo un effetto rebound dovuto al vasocostrittore? In caso affermativo, è reversibile la cosa con il tempo e attraverso trattamenti specifici? Mi è stato consigliato di iniziare a prendere un integratore Lutein Omega 3 che può aiutare a tenere sotto controllo il rossore e la secchezza oculare, pensa che sia indicata la cosa? Grazie mille