L’ESPERTO RISPONDE

ruolo delle associazioni estroprogestiniche nella malattia venosa

Buongiorno, ho 20 anni e l'anno scorso a gennaio ho cominciato assumere la pillola Yasminelle a causa dell'acne, che curo da 8 anni. Nel mese di aprile (3 mesi dopo) ho cominciato ad avvertire forti dolori alle gambe e guardandole mi sono accorta che le vene erano diventate più evidenti e sono scoppiati una moltitudine di capillari. Ho fatto quindi... Leggi di più un ecodoppler che non ha segnalato niente di anomalo, mi ha detto l'angiologo che l'unica cosa che si vede è la dimensione del diametro della safena il doppio grande della media ma ciò' non è significativo per i miei problemi. Io non ho smesso di prendere la pillola, mi è stato detto che non poteva essere certo se fosse la causa e io l'ho continuata e la prendo tutt'ora dato che sono contenta di vedere finalmente la mia pelle quasi normale. Solo che adesso mi sono accorta che i capillari delle gambe aumentano e pure sulla pancia mi è venuto un reticolo. Ma cosa sta succedendo? Come dovrei procedere? Premetto che mia mamma ha avuto gli stessi problemi dopo 2 gravidanze, ha sfilato delle varici e fatto scleroterapia. Ora si, è segnata da capillari ma io sono già messa peggio. Poi non capisco i segni sulla pancia. Pensavo che la malattia varicosa segnasse solo gli arti inferiori. Ah, inoltre anche sul naso ne ho qualcuno. Come posso risolvere questi problemi? Sono davvero demoralizzata anche perché non vedo altre ragazze della mia età con questi problemi. Grazie della risposta!

Risposta del medico
Specialista in Anestesia e rianimazione

Gentile Signora//ina,cioò che lei riferisce non mi stupisce. La diatesi familiare materna verso la malattia venosa, che anche a sua madre è peggiorata in occasione delle gravidanze per il pesante carico ormonale che le stesse comportano, si è manifestata in lei con analoga elevata espressività in seguito all'utilizzo di preparati estroprogestinici assunti a scopo anticoncezionale. Non so poi se in lei coesistono altri fattori quali il fumo di... Continua sigaretta. Comunque dobbiamo prendere atto che lei ha numerose teleangectasie cioè dilatazioni di venule di piccolo calibro che non sono nel suo caso a motivi idrostatici e / o a insufficenze valvolari ma solo al potente effetto vasodilatatore venoso che gli ormoni le determinano. E' per questo motivo che lei le vede anche in altre regioni corporee oltre alle gambe. Solo vedendola potrei consigliarle cosa fare nei vari distretti se intende proseguire nell'assunzione degli anticoncezionali ormonali.Cordiali saluti

Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
articoli correlati
Embolia polmonare: sintomi e terapie
Embolia polmonare: sintomi e terapie
4 minuti
Trombosi venosa profonda: cause, sintomi e terapie
Trombosi venosa profonda: cause, sintomi e terapie
6 minuti
Ginnastica in volo
Ginnastica in volo
1 minuto
Insufficienza Venosa Cronica: sintomi, cura e prevenzione
Insufficienza Venosa Cronica: sintomi, cura e prevenzione
3 minuti
Unisciti ad una community di oltre 50mila persone per ricevere sconti esclusivi e consigli di salute dai nostri esperti.
Ho letto l'Informativa sulla Privacy e acconsento al trattamento dei miei dati personali
Cerca un medico nella tua città
Specialista in Chirurgia vascolare
Milano (MI)
Specialista in Chirurgia vascolare e Angiologia medica
Napoli (NA)
Contatta il migliore specialista nella tua città
Specialista in Chirurgia vascolare
Prov. di Vicenza
Specialista in Chirurgia generale e Chirurgia vascolare
Roma (RM)
Specialista in Chirurgia vascolare
Sanremo (IM)
Specialista in Chirurgia vascolare e Chirurgia toracica
Ischia (NA)
Specialista in Medicina estetica e Chirurgia dell'apparato digerente
Alba Adriatica (TE)
Specialista in Chirurgia vascolare e Chirurgia generale
Verona (VR)
Specialista in Chirurgia generale e Chirurgia vascolare
Chiavari (GE)
Specialista in Chirurgia generale e Chirurgia vascolare
Napoli (NA)