Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

02-10-2006

Salve, 6 mesi fa mio padre e' deceduto

Salve, 6 mesi fa mio padre e' deceduto improvvisamente per infarto... ora, da un paio di mesi a sta parte lo stress e l'ansia per quello che e' successo e che evidentemente si e' accumulata durante questi mesi, si sta facendo sentire... da premettere inoltre che mi e' stato riscontrato anche il colon irritabile. Comunque l'altro ieri, andando in farmacia per comprare la medicina x il colon irritabile (Debridat) ho voluto provare la pressione: primo spavento: 170/120. Ho telefonato subito al mio medico ed ho preso appuntamento per 1 ora dopo, dove ho riprovato la pressione ed era 150/100. il medico mi ha detto che probabilmente e' tutta una questione d'ansia e mi ha prescritto comunque una serie di esami del sangue e delle urine che andro a fare domani. Mi ha comunque consigliato di prendere il Lexotan al momento e di tenere controllato i valori della pressione... siccome non ho a casa la macchinetta, ieri mattina sono andato a provarla in farmacia. Risultato 159/109 con 120Bpm... Sono tornato alla sera dopo il lavoro ed addirittura era 180/130 con 100Bpm. Mi hanno abbastanza tranquilizzato dicendomi tutti che e' ansia e di continuare a prendere il lexotan, che al momento il mio corpo essendo giovane non corre pericoli di infarti o di ictus, ma di tenersi controllato perche' a lungo termine (15-20 anni) potrebbe causare danni al cuore. A parte il lexotan, non c'e' qualche esercizio fisico per tenere sotto controllo sta benedetta ansia? Lo Yoga secondo voi puo' effettivamente rilassare ed aiutare? Voi cosa mi consigliate? Grazie.
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Per il controllo dell’ansia, lo svolgimento di attivita’ fisica regolare puo’ contribuire a far si’ che si ottengano risultati favorevoli; inoltre, l’attivita’ fisica, se svolta con regolarita’ (per esempio, 30 minuti per volta per tre volte la settimana) contribuisce anche al mantenimento di normali valori di pressione arteriosa. Per il problema ‘pressione’, sono d’accordo con le prescrizioni del suo medico curante, che la rivedra’ con gli esami. Inoltre, cerchi di non fumare, di non assumere sostanze eccitanti (anche the’, Coca-cola, caffe’ rientrano tra gli eccitanti se assunti in quantita’ elevate), di essere normopeso (lei non riporta i suoi valori di peso e altezza), di moderare l’assunzione di sale con gli alimenti (oltre a non aggiungere sale ai cibi gia’ cucinati, eviti i cibi conservati e gli alimenti a elevato tenore salino). Se nonostante questi accorgimenti i valori di pressione dovessero rimanere elevati, si dovra’ successivamente decidere l’eventuale inizio di terapia farmacologica. Cordiali saluti.
TAG: Cuore | Malattie dell'apparato respiratorio | Malattie dell'apparato cardiovascolare
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!