Salve, A metà ottobre ho avuto una brutta influenza (senza febbre) che ha interessato le vie respiratorie (faringite, tonsillite e otite media - orecchio sinistro). Ho fatto una cura di 10 giorni (con cortisone, antibiotico e gocce per l'orecchio). Vi è stata una ricaduta, 20 gg dopo, meno grave che ha interessato soprattutto le tonsille. Curata... Leggi di più anche quella, da allora, ho notato una ghiandola ingrossata nel collo, a destra, sotto la tonsilla. Ora, sono passati 5 mesi, ho fatto molte analisi (emocromo, tampone) e non si capisce come mai sia lì. La ghiandola si presenta regolare, alle volte arriva a un cm e mezzo, alle volte diventa più piccola ma non scompare mai. È indolore e non mi tira. L'emocromo è ottimo (tutto nella norma) mentre il tampone è, per me, strano. La ves è nella norma, non c'è presenza di alcun batterio, ma la tas è di 450 (il massimo è di 250). Ho fatto visite specifiche ai denti e nulla. La ghiandola resta lí, il gonfiore cambia anche a seconda dell'orario (quando mi sveglio è più gonfio, poi in giornata si attesta sempre su quel cm e mezzo). Secondo lei/voi, cos'è e da cosa può dipendere? Non presenta rossore e le ghiandole, nel resto del corpo, non sono gonfie. So che passate diverse settimane c'è da preoccuparsi seriamente e, data la natura duratura del problema, sto iniziando a preoccuparmi considerevolmente. Ho 26 anni di sesso maschile.