16-03-2004

Salve, ad un mio parente è stata diagnosticata

Salve, ad un mio parente è stata diagnosticata tramite monotest la Mononucleosi all'inizio dello scorso settembre. I sintomi erano febbre alta, forte astenia mal di gola con placche dolori latero cervicali ed alla base della nuca. Il medico curante gli prescrive una cura prima di antibiotici in compresse, poi visto che la febbre non diminuiva prescrive cortisone ed ampicillina (punture). dopo il trattamento con ampicillina sviluppa un'eruzione cutanea. E' possibile che ancora oggi a distanza di sei mesi ha ancora qualche episodio anche se in forma lieve di eruzione cutanea ? è dovuto ancora alla mononucleosi? da premettere che è un soggetto allergico alla polvere e ad alcuni alimenti. La diagnosi fatta con il monotest è attendibile? anche se l'emocromo fatto una settimana dopo la Terapia dava valori nella norma tranne transaminasi got e VES che sono risultati un po'alti? ho letto che con la mononucleosi i linfociti e monociti dovevano essere alterati, come mai erano nella norma? secondo voi è mononucleosi?
Redazione Paginemediche
Risposta di:
Redazione Paginemediche
Risposta
Il quadro clinico ed il monotest confermano la diagnosi di mononucleosi; è possibile che l’emocromo dopo una settimana si fosse già normalizzato. Escluderei invece che la causa del persistere di eruzioni cutanee a distanza di 6 mesi dia ancora da attribuire alla mononucleosi.
TAG: Infezioni | Malattie infettive
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!