Salve, chiedo scusa per questa mia domanda ma sono molto preoccupato. Sono stato operato a giugno al legamento crociato anteriore con Trapianto di neolegamento in artroscopia, qualche giorno fa sono scivolato per le scale e prima della regolare visita di controllo che avrò lunedì sono andato a farmi una risonanza magnetica, ma purtroppo non riesco a trovare nessuno che mi spieghi la Diagnosi ed il mio ortopedico è inrintracciabile. Riporto i punti poco chiari della Diagnosi.Il neolegamento appare sfumatamente iperintenso nel suo tratto prossimale come da fenomeni di sinovializzazione e non mostra chiare soluzioni di continuo; il tunnel tibiale appare di aspetto lievemente slargato a livello dell'ostio intra-articolare.Vi prego di spiegarmi se è normale nel decorso dell'operazione o se è successo qualcosa per cui dovrei operarmi nuovamente, grazie