Search

I medici più attivi

Ultimi articoli

09-05-2013

Salve. circa all'inizio del 2011 (gennaio), dopo

Salve. Circa all'inizio del 2011 (gennaio), dopo aver consultato un ginecologo e fatto le dovute analisi, ho iniziato ad assumere la pillola.Ho smesso di prenderla nel giugno del 2012, sotto consiglio del nuovo ginecologo che riscontrò, nei risultati delle analisi che mi aveva fatto fare, un calo del valore del Tempo di Protombina: con un anno e mezzo di assunzione della pillola il valore era sceso da 1.09 a 0.88 (range di riferimento: 0.9-1.1) e l'ATIII era pari al 78% (range 75-125%). Ho così interrotto l'assunzione di yasminelle e rifatto le analisi nell'ottobre del 2012 (Tempo di Protombina: 1.03; ATIII: 86%) e nuovamente nel gennaio del 2013 (Tempo di Protombina: 1.07).I valori erano dunque ritornati ai loro valori originari. Per motivi economici ho ora cambiato ginecologo e mi sono rivolta presso una ASL per avereun consulto riguardo all'assunzione di un contraccettivo orale. Ho raccontato a lui la mia storia portando e mostrando le analisi fatte negli ultimi 2 anni.Lui si è meravigliato del fatto che la ginecologa che prima mi seguiva mi avesse fatto sospendere l'assunzione della pillola per un valoredel Tempo di Protombina, secondo il suo parere, così poco allarmante (0.88 contro lo 0.9 valore di soglia minima), e mi ha così prescritto una nuova pillola, gestodiol 20. Ora, a dir la verità, non so bene quello che devo fare, avendo ricevuto da due specialisti diversi due opinioni divergenti.
Risposta di:
Dr.ssa Fiammetta Trallo
Specialista in Ginecologia e ostetricia
Risposta

 Sono d'accordo con ginecologo Ausl, con questi esami no problem x pillola o altro contraccettivo ormonale

TAG: Ginecologia e ostetricia | Organi Sessuali | Salute femminile
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!