23-05-2006

Salve, circa due mesi fa ho fatto le analisi del

Salve, circa due mesi fa ho fatto le analisi del sangue. Sono risultate tutte nella norma tranne alcuni valori alterati delle transaminasi in particolare: GPT 57 (intervallo di riferimento: 10 - 40) GOT 41 (intervallo di riferimento: 10- 40) mentre i valori di bilirubina e della gamma GT sono risultate nella norma. Il mese successivo ho ripetuto le analisi e mi sono sottoposta ai markers per l'epatite (A, B, C) che sono risultati tutti NEGATIVI mentre i valori delle transaminasi sono rimasti alterati: GPT 71 (intervallo di riferimento 5 - 31) GOT 33 (intervallo di riferimento 5- 31) (gli intervalli di riferimento sono diversi rispetto a quelli delle prime analisi perche' fatti in laboratori diversi). Anche in questo caso, i valori della bilirubina e della gamma GT sono risultati nella norma. Circa 4 mesi fa ho interrotto l'assunzione della pillola anticoncezionale dopo due anni di assunzione continuativa mentre due mesi fa ho dovuto ricorrere alla pillola del giorno dopo, puo' essere che ci siano ancora ormoni in circolo che il mio fegato non e' riuscito ancora a smaltire del tutto? Inoltre, premettendo che ho una buona alimentazione e non presento sintomi particolari, puo' trattarsi di calcoli? Cosa mi consiglia di fare? Grazie per la cortese attenzione.
Dr. Fegato.com
Risposta di:
Dr. Fegato.com
Risposta
E’ improbabile che le alterazioni delle aminotransferasi possano essere messe in relazione all’assunzione della pillola. E’ comunque necssario eseguire una ricerca delle possibili cause di danno epatico, tra cui autoimmunità, accumulo di metalli pesanti, oppure una steatoepatite non alcolica, di sempre maggior riscontro recentemente. Indispensabile quindi effettuare una ecografia epatica e monitorare mensilmente le aminotrnasferasi per un periodo di 6 mesi. Alla fine dei quali si valuterà l’opportunità di un approfondimento diagnostico mediante la biopsia epatica.
TAG: Epatologia | Fegato | Gastroenterologia | Medicina interna
er icon on white
Non hai trovato quello che cercavi?
Chiedi un consulto gratuito agli esperti di Paginemediche!