Salve Dottore,sono una "ragazza" di 31 anni e da più di 7 soffro di strane tachicardie, i primi anni erano molto rare e duravano pochissimo dopo di chè ero di nuovo nel pieno delle mie energie, in questo ultimo anno invece quest'ultime si presentano molto più spesso e durano dalla mezz'ora ad anche oltre l'ora, negli ultimi episodi mi sono recata... Leggi di più al pronto soccorso e dopo un elettrocardiogramma il mio battito raggiungeva i 230 battiti, è strano perchè queste tachicardie avvengono da un momento all'altro senza un preciso motivo (tipo arrabbiatura, stress ecc.) magari quando sono più tranquilla del solito, inizio a sentire lo stomaco gonfiarsi a vista d'occhio mi si chiude la gola facendo fatica a respirare e parlare e sudo tantissimo diventando un pezzo di ghiaccio. Volevo dirle anche che ho dei noduli alla tiroide ma la sua funzionalità è buona, ho eseguito una gastroscopia ed ho semplicemente un principio di ernia iatale e le pareti un pò lesionate. Dopo l'ultima volta mi son recata dal mio cardiologo che mi ha dato una cura di 1/4 di negatol (se non erro il nome) al mattino ed uno alla sera più una pillola per lo stomaco di cui ora non ricordo il nome però, in ogni modo ho avuto comunque altri episodi precisamente tre in 20 gg. circa! Così ho fatto un elettrocardiogramma da sforzo dal quale è risultato solo un aritmia, il mio cardiologo vedendo l'elettrocardiogramma del pronto soccorso e sapendo che con la cura che mi aveva dato ancora avevo di questi episodi mi ha detto di lasciar stare la pillola dello stomaco e di sostituire il 1/4 di negatol da 40 con 1/2 pillola di Bioritmo o Biocardio come sempre non ricordo da 80 e tra una ventina di giorni devo fargli sapere come và altrimenti consiglia un'ablazione. Ora stò assumendo questo farmaco da una settimana precisa ma sento dei problemi con il respiro ed un continuo peso sul petto in più sembra di avere una continua palpitazione per tutto il giorno, per ora l'episodio di tachicardia mi è capitato solo una volta della durata di due secondi visto che poi si è interrotto subito, ma nel caso è possibile assumere questo farmaco per sempre? Perchè dalle controindicazioni non mi sembra il caso o sbaglio? La informo che prendo anche la Mercilon come anticonccezionale e non posso farne a meno per altri problemi ginecologici avuti ultimamente.La ringrazio tantissimo per le delucidazioni che vorrà darmi e mi scuso altrettanto tanto per l'imprecisione dei nomi dei farmaci, buona serataPATTY